Centro servizi

Servizi --> Centro servizi

INQUADRAMENTO

Il Centro Servizi è una struttura semi-residenziale a carattere diurno la cui attività concorre con altri servizi, e in particolare con i servizi legati alla domiciliarità, a favorire la permanenza delle persone nel proprio ambiente di vita e di relazione, evitando il ricorso al collocamento in strutture residenziali.

Risponde a bisogni di anziani autosufficienti o con un parziale grado di compromissione delle capacità funzionali, che vivono nella propria abitazione o in alloggi protetti anche ubicati nella medesima unità immobiliare e a quelli di persone adulte destinatarie di interventi/progetti socio assistenziali legati alla domiciliarità.

Il Centro Servizi si caratterizza per la polifunzionalità delle sue prestazioni. In particolare le prestazioni offerte possono comprendere la cura ed igiene della persona, servizi di mensa e di lavanderia.

Allo scopo di favorire la socializzazione, lo sviluppo delle relazioni interpersonali e lo stimolo per una vita attiva ed integrata, il Centro è anche sede di attività socio-ricreative, culturali e occupazionali.

I contenuti del Servizio sono disciplinati da apposita Convenzione sottoscritta con l'attuale Comunità di Valle Alto Garda e Ledro - Servizio Socio Assistenziale, nell'ambito dei servizi integrativi delle funzioni proprie del nucleo familiare di cui alle Leggi Provinciali n. 14/91, n. 6/98, e n. 13/2007, a favore di persone in carico al servizio socio assistenziale.

DESTINATARI DEL SERVIZIO

Sono destinatari del servizio anziani autosufficienti o con un parziale grado di compromissione delle capacità funzionali e adulti a rischio di emarginazione sociale, destinatari di interventi socio assistenziali anche legati alla domiciliarità favorenti la socializzazione, per i quali è attivato da parte del Servizio Socio-Assistenziale un Piano Assistenziale Individualizzato condiviso con l'A.P.S.P..

PRESTAZIONI OFFERTE

Le prestazioni che sono garantite dal Centro Servizi sono le seguenti:

Servizio Mensa interno ed esterno

Tale servizio consiste nell'erogazione di pasti agli utenti del servizio socio assistenziale, ammessi al Centro Servizio, con le seguenti modalità:

  • somministrazione pasto (pranzo e/o cena) presso la mensa del Centro Servizi;
  • servizio di consegna pasto a domicilio;
  • monitoraggio sull'utenza effettuato da personale qualificato e in possesso di adeguata formazione per l'utilizzo del sistema telematico di rilevazione quotidiana delle necessità dell'utente, attraverso l'utilizzo di una smart-card personalizzata multifunzionale che consente all'utente, con la massima flessibilità e libertà di scelta, di fruire delle prestazioni erogate dal Centro e dal Servizio Socio Assistenziale.

La rilevazione ha come obiettivo quello di monitorare il benessere globale degli utenti del servizio, in termini sia fisici che relazionali, che di eventuali disagi legati all'ambiente di vita, tramite digitazione sul lettore portatile delle risposte a quesiti strutturati il più accuratamente e sinteticamente possibile.

L'A.P.S.P. si impegna ad assicurare a favore degli utenti del servizio Socio Assistenziale della Comunità di Valle l'erogazione del pasto di mezzogiorno a domicilio dell'utente o presso la mensa (pranzo e/o cena) del Centro Servizi per l'intero arco dell'anno.

Il servizio è effettuato secondo modalità definite di comune accordo tra l'A.P.S.P. e il Servizio Attività Socio-Assistenziale della Comunità di Valle.

I pasti sono confezionati secondo menù periodici sulla base delle tabelle dietetiche in vigore presso l'A.P.S.P. stessa e con l'uso di prodotti di cui deve essere garantita la qualità e freschezza, tenendo presente la tipologia dell'utenza e rispettando eventuali prescrizioni mediche.

I menù devono essere trasmessi mensilmente al Servizio Attività Socio-Assistenziale della Comunità Alto Garda e Ledro e forniti per iscritto settimanalmente agli utenti, usando terminologie chiare nella descrizione dei cibi, senza l'uso di termini stranieri e di indicazioni fantasiose per indicare una pietanza.

I pasti presso il Centro Servizi dell'A.P.S.P., sono erogati negli orari fissati dalla stessa.

I pasti a domicilio sono confezionati con particolare riguardo all'esigenza di trasporto e sono consegnati a cura dell'A.P.S.P. mediamente nell'arco di due ore (dalle 11.00 alle 13.00) dalla predisposizione, mediante l'utilizzo di appositi contenitori termici messi a disposizione dalla Comunità.

Servizio Bagni Protetti

Il Centro Servizi assicura agli utenti del Servizio di Assistenza Domiciliare il bagno protetto presso la propria struttura.

Il servizio viene effettuato secondo il regolamento del Centro Servizi d'intesa con il Servizio Attività Socio-Assistenziale della Comunità.

Il Centro può provvedere al servizio di trasporto dall'alloggio dell'utente alla propria struttura e ritorno con proprio automezzo e all'assistenza al bagno con proprio personale dipendente, prestando le dovute attenzioni e precauzioni in relazione alle esigenze legate allo stato psico-fisico dell'utente stesso.

Servizio di accoglienza a titolo gratuito

Tale servizio è inteso come insieme di interventi finalizzati alla messa a disposizione degli ospiti degli spazi di vita comune dell'A.P.S.P. e delle relative attività di animazione, ludiche, culturali e ricreative, con possibilità di realizzare altre attività utili a valorizzare le potenzialità relazionali dei medesimi ospiti nel contesto socio-assistenziale, in forma gratuita nel corso della durata della presente convenzione.

MODALITA' DI ACCESSO

L'accesso al servizio è autorizzato dalla Comunità di Valle tramite il proprio Servizio Attività Socio-Assistenziale, previa progettazione d'intervento in collaborazione con l'A.P.S.P.

Le domande, correlate della documentazione richiesta, sono raccolte e valutate dalle Assistenti Sociali operanti nell'ambito territoriale di competenza e dopo confronto con il Coordinatore in area, ai fini di un'erogazione il più possibile individualizzata e coerente con i bisogni rilevati; nel rispetto delle normative previste dalla Legge sulla privacy (Decreto Legislativo n. 196/03), sono trasmesse all'A.P.S.P. tutte le informazioni ritenute necessarie.

Il Servizio Attività Socio-Assistenziale procede ad effettuare, dopo il periodo di prova iniziale di 30 giorni, ulteriori verifiche periodiche concordate con l'A.P.S.P. per valutare l'andamento del progetto assistenziale.